Comunicato dei parroci di Segrate a proposito dei funerali

I parroci di Segrate hanno concordato insieme la modalità per celebrare i funerali in questa seconda fase, seguendo le indicazioni del governo e della diocesi di Milano.

 

  1. I funerali verranno celebrati tutti all'interno del cimitero di Segrate, in luogo aperto e in particolare davanti alla chiesa di san Rocco. Il riferimento alla chiesa di san Rocco ci permette meglio di riconoscere il patrono della città. Questa scelta segue le direttive a cui ci atteniamo, senza creare difficoltà di ordine pratico. Solo in caso di pioggia si entrerà nella chiesa, seguendo i vari obblighi di sanificazione.
  2. Il funerale si svolgerà con la liturgia della Parola come è già previsto nel rito ambrosiano durante i venerdì di quaresima (senza accedere alla Comunione)
  3. Potranno accedere alla funzione un massimo di quindici persone.
  4. All'ingresso del cimitero, prima del rito,  verrà misurata la temperatura attraverso un termometro digitale. La temperatura corporea non deve superare 37,5°C. Chi ha avuto un contagio non potrà partecipare al funerale.
  5. Occorrerà tenere le misure di sicurezze ad avere le mascherine.

Ci sembra il modo giusto per garantire vicinanza cristiana nell'accompagnare con una giusta celebrazione i nostri defunti.
Ogni famiglia poi, in una fase successiva, potrà accordarsi con il rispettivo parroco per una messa di suffragio.