Mercoledì 11 maggio 2022

MERCOLEDI’ 11 maggio
Letture – At 10,23-33; Sal 97(98); Gv 7,40-52

Il Signore ha rivelato ai popoli la sua giustizia
Cantate al Signore un canto nuovo,
perché ha compiuto meraviglie.
Gli ha dato vittoria la sua destra e il suo braccio santo.
Il Signore ha fatto conoscere la sua salvezza,
agli occhi delle genti ha rivelato la sua giustizia.
Egli si è ricordato del suo amore,
della sua fedeltà alla casa d’Israele.
Tutti i confini della terra hanno veduto
la vittoria del nostro Dio. Acclami il Signore tutta la terra,
gridate, esultate, cantate inni! (Sal 97 (98)

Commento
Il Signore ha fatto conoscere la sua salvezza, agli occhi delle genti ha rivelato la sua giustizia… il Signore ha parlato, il Signore ha fatto conoscere, il Signore ha rivelato, nulla ci è stato nascosto: bisogna credere!!

Preghiera
Noi ti lodiamo e ti ringraziamo, o glorioso Signore Gesù Cristo,
perché sei presente in mezzo a noi e in noi; in noi perfettamente lodi il Padre
con la voce dello Spirito che ci hai donato.
Ti chiediamo, o Signore, che questa voce dello Spirito venga suscitata in noi
dall’ascolto della parola della Scrittura. Tu che sei Dio e vivi e regni per tutti i secoli dei secoli. Amen


INNO AKATISTOS – Seconda parte
22. Condonare volendo ogni debito antico, fra noi, il Redentore dell’uomo discese e abitò di persona: fra noi che avevamo perduto la grazia. Distrusse lo scritto del debito, e tutti l’acclamano: Alleluia!
23. Inneggiando al tuo parto l’universo ti canta qual tempio vivente, o Regina! Ponendo in tuo grembo dimora chi tutto in sua mano contiene, il Signore, tutta santa ti fece e gloriosa e ci insegna a lodarti:
Ave, o «tenda» del Verbo di Dio,
Ave, più grande del «Santo dei Santi».
Ave, Tu «Arca» da Spirito aurata,
Ave, «tesoro» inesausto di vita.
Ave, diadema prezioso dei santi sovrani,
Ave, dei pii sacerdoti Tu nobile vanto.
Ave, Tu sei per la Chiesa qual torre possente,
Ave, Tu sei per l’Impero qual forte muraglia.
Ave, per Te innalziamo trofei,
Ave, per Te cadon vinti i nemici.
Ave, Tu farmaco delle mie membra,
Ave, salvezza dell’anima mia.
Ave, Vergine e Sposa!