24 aprile 2021 – tempo pasquale

Testi della messa: At 8,1-4; Sal 65(66) ;1Cor 15,21-28; Gv 6,30-35

“Una riga”: E quando tutto gli sarà sottomesso… (paolo)
È una espressione che talora usiamo nei funerali, anche se ci troviamo davanti ad un groviglio di subordinate che stanno dentro il verso “sottomettere”. Se non si sta attenti ci si ingarbuglia un po’! Gesù obbedisce in tutto: questo lo possiamo chiaramente dire. Obbedisce al Padre: chiaro!
Solo un amore che obbedisce riesce a portare tutti in Do proprio perché non c’è neppure un filo di “egocentrismo” e così si realizza il sogno eterno: “Dio sia tutto in tutti”.

*        Siamo nel bello del bello!! Senza parole…

Diciottesimo passo: pane della vita

Nella messa: Rispose loro Gesù: “In verità, in verità io vi dico: non è Mosè che vi ha dato il pane del cielo, ma è il Padre mio che vi dà il pane dal cielo, quello vero. Infatti, il pane di Dio è colui che discende dal cielo e dà la vita al mondo”. Allora gli dissero: “Signore, dacci sempre questo pane”. Gesù rispose loro: “Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà più fame e che crede in me non avrà sete, mai!”. (Gv 6,30-35)

Preghiera di chiusura
Donaci, o Dio, sentimenti di adorazione e di amore per il tuo nome santo,
poiché tu non desisti dal prenderti cura di quanti sostieni e rianimi con la certezza del tuo affetto di Padre.
Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio,
che vive e regna con te,
nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.


Dio cessò nel settimo giorno da ogni suo lavoro (Gen 2,2)

O misteriosa fonte dell’essere
che le bellezze del mondo hai creato
e hai dato fine all’opera
nella quiete del settimo giorno,

a te i solerti figli
pur nel riposo anelino
e nella vita innocente contemplino
la serena letizia del tuo volto.

O, se ingrati peccammo,
amaro pianto lavi il nostro errore,
sì che non ci impauri, o Dio pietoso,
l’ora del tuo giudizio.

Accogli, Padre, la nostra preghiera
per Gesù Cristo che regna
con te e con lo Spirito Santo
negli infiniti secoli. Amen.